Ultimi due appuntamenti lunedì 22 e martedì 23 gennaio in prima serata su Rai 1, con ‘La Storia’.

Continua dopo il banner

Regia di Francesca Archibugi, con Valerio Mastandrea , Vincenzo Nemolato , Lorenzo Zurzolo , Giselda Volodi , Antonella Attili , Carmen Pommella , Josafat Vagni , Jasmine Trinca , Anna Ferruzzo , Elio Germano , Asia Argento , Francesco Zenga , Christian Liberti , Mattia Basciani , Lukas Zumbrock , Vincenzo Antonucci , Flora Gigliosetto , Anna De Stefano , Rosaria Langellotto , Arcangelo Iannace , Ludovica Francesconi.

ANTICIPAZIONI 22 GENNAIO
Ida e Useppe trovano una camera in affitto a Testaccio, vicino alla scuola di Ida, dalla famiglia Marrocco. L’occupazione nazista affama la città. Ida si muove per una Roma miserabile con un unico obiettivo: trovare da mangiare per Useppe. “Siamo liberi!”, sente urlare Useppe insieme a tutti gli altri, nel cuore della notte. I tedeschi sono scappati. Ma Ida dorme, sconvolta dalle sue giornate da mendicante. Tutti stanno tornando dalla guerra, ma non Giovannino, il figlio dei Marrocco disperso in Russia. Santina, una prostituta che va da loro a fargli i tarocchi, illude Filomena la madre e Annita la sposina che il ritorno sia imminente.

Torna Nino, ancora trasformato, vestito all’americana e con affari di contrabbando, fra Napoli e Roma. Si presenta anche Carlo Vivaldi. Il suo mistero viene svelato: si chiama in realtà Davide Segre, è ebreo e la sua famiglia è stata sterminata. Davide allaccia una relazione con Santina, cercando un conforto che non troverà. Ida ricomincia la scuola e spera che la vita con i suoi due figli possa tornare come prima. Affittano una casetta a Testaccio e per qualche tempo perfino Nino si trasferisce da loro, con la sua meravigliosa maremmana, Bella. La piccola famiglia è ricostituita, e questa è la felicità, per Ida, per tutti.

ANTICIPAZIONI 23 GENNAIO
Useppe sta male, ha ereditato da Ida la sua malattia di bambina, l’epilessia. Ha momenti di assenza e anche le convulsioni. Ida lo porta sempre più frequentemente dai medici. In più Useppe è ribelle, non riesce a sottostare alle regole dell’asilo, e Ida lo asseconda, per paura che possa ammalarsi di più. Ma la tragedia si abbatte su di loro senza pietà: Nino contrabbanda anche armi, e con un carico viene inseguito dalla polizia, ha un incidente con il camion e morirà. Ida deve andare a riconoscere il corpo di suo figlio bellissimo. È distrutta, spezzata, ma riesce a trascinarsi per Useppe. Non deve saperlo mai, che il suo adorato fratello non c’è più.

Useppe scappa dalle giornate dolorose, e silenziose, dopo la morte del Nino. Si spinge sino al fiume insieme a Bella, che si trasforma nella sua seconda mamma e lo protegge. Fa amicizia con Scimò, un dodicenne scappato dal riformatorio. Useppe ritrova anche Davide, conosciuto al capannone, ma il ragazzo è molto cambiato, eroinomane e disperato. La guerra è finita ma ha lasciato macerie anche emotive. La malattia di Useppe incalza. Ida lo porta a fare gli esami, gli dà tutte le medicine. Ma Useppe, nonostante la sua allegria e la sua dolcezza, attraverso la perdita di Nino, di tutte le persone care, ha sviluppato un dolore indelebile e sembra che non voglia più vivere.

Whatsapp o Telegram? Scegli tu come seguirci per ricevere le news del nostro sito comodamente sul tuo smartphone! Basta cliccare su uno dei due riquadri in basso (o su quello di Telegram o su quello di Whatsapp) e successivamente cliccare su Iscriviti(Whatsapp) o Unisciti(Telegram). Ovviamente se vorrai puoi iscriverti anche ad entrambi.

CLICCA MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA