Nella prima stagione Lucas , alias Lux, si era trasformato da vittima di bullismo a carnefice. Adesso il giovane genio dell’informatica dovrà ricorrere a tutte le sue forze per non cadere di nuovo nella trappola dello stalking. Dall’8 novembre su RaiPlay arriva la seconda stagione di “Stalk”, il teen drama francese che parla di accettazione ed esclusione sociale tra adolescenti. Presentato al Lucca Comics & Games, insieme al regista Simon Bouisson e ai due protagonisti Théo Fernandez e Aloise Sauvage, nuovo volto della seconda stagione, la serie ha vinto il premio Miglior Regia (Simon Bouisson) e Miglior Giovane Attore (Thèo Fernandez) al Festival de la Fiction TV de La Rochelle 2019. “Dopo il successo della prima stagione – sottolinea Elena Capparelli, direttrice di RaiPlay e Digital – siamo particolarmente felici di regalare al nostro pubblico i nuovi episodi di Stalk. E’ necessario dare sempre nuovi spunti di riflessione su fenomeni come quello dello stalking alle generazioni dei giovani e dei giovanissimi, così come ascoltare le loro paure e i loro sogni.” In questi nuovi dieci episodi, Lux e Alma (Carmen Kassovitz) saranno alle prese con i cambiamenti nelle proprie vite. Lux, in particolare, è all’inizio del terzo anno alla ENSI, la scuola nazionale francese di scienze informatiche. Non si è più reso protagonista di episodi di stalking, ed insieme agli “Stalker’s Hunters” è pronto a vincere le elezioni studentesche. Tutto sembra andare bene per lui, ma improvvisamente il suo stato di calma viene messo a rischio quando un misterioso stalker, che si fa chiamare “Duca Bianco”, animato da un astio personale proprio contro Lux, prende il controllo della scuola.

Continua dopo il banner
Whatsapp o Telegram? Scegli tu come seguirci per ricevere le news del nostro sito comodamente sul tuo smartphone! Basta cliccare su uno dei due riquadri in basso (o su quello di Telegram o su quello di Whatsapp) e successivamente cliccare su Iscriviti(Whatsapp) o Unisciti(Telegram). Ovviamente se vorrai puoi iscriverti anche ad entrambi.

CLICCA MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA